cornice
precedente Dicembre 2019 successivo
lun mar mer gio ven sab dom
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Garden Club Messina

via F. Crispi, 4 - 98121 Messina

Telefono: 090 363035

Fax: 090 363035

E-mail: flora.bombarda@libero.it

Presidente: Flora Salleo Bombarda (Tel: 347 0870440)

Vicepresidente: Anna Moleti Paino (Tel: 090 340085)

Segretario/a: Pina Noè Coltrone (Tel: 347 1428133)

Soci: 105

 

Anno di fondazione: 1990

Giornata del Giardino

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

GIORNATA NAZIONALE DEL GIARDINO UGAI – XVI EDIZIONE 13 Aprile 2019

1 - L'aiuola prima dell'intervento. 2 - L'aiuola prima dell'intervento. 3 - L'aiuola pulita. 4 - L'aiuola con il nuovo arredo. 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - La targa. 13 - Flora Salleo e l'Assessore Minutoli. 14 - P. Noe, A. Buccisano e i Soci. 15 - Alcuni Soci. 16 - S. Calapso, U. Zante, M. Minutoli, R. Praacanica.

 

 

Il Garden Club di Messina, sviluppando il tema UGAI: “Messina, più verde tra pubblico e privato” ha deciso l’adozione di un’aiuola cittadina e precisamente di quella posta sulla sinistra di Piazza Bellini. rinnovando un intervento dedicato al verde pubblico come già fatto nel 2003 adottando allora l’aiuola di Largo San Giacomo della quale a tutt’oggi cura la manutenzione.

La manifestazione, aperta alla cittadinanza, ha goduto del patrocinio gratuito Comune di Messina, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dell’APGI (Associazione Parchi e Giardini d’Italia).

Nell’aiuola, una volta bonificato il terreno da tutte le erbacce, curando le piante  preesistenti (alcuni cespugli di Oleandro e due esemplari di Chamaerops Humilis )e averlo zappato e averne predisposto le tubature per l’irrigazione automatica, sono state messe a dimora i essenze particolarmente adatte al nostro clima e di bell’effetto ornamentale: Lavanda stoechas, Lavanda dentata, Lantana viola, Carissa prostrata, Helicrysum, Phormium, Westringia, Santolina neapolitana, Raphiolepis, Dimorphoteca.

L’inaugurazione dell’aiuola è stata effettuata la mattina del 13 aprile, alla presenza dell’Assessore al Verde Pubblico Massimiliano Minutoli e del Consigliere Ugo Zante con una numerosa partecipazione dei soci del Garden Club.

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

XV Giornata Naz. del Giardino prima dell'intervento

 

21 APRILE 2018
XV GIORNATA NAZIONALE DEL GIARDINO UGAI

“Alberi e arbusti in città: operatori di “bella” salute”
Viale San Martino ore 10.30

   Il Garden Club di Messina nel dare svolgimento alla Giornata del Giardino 2018 ha rivolto la propria attenzione ai Platani “incarcerati” di Viale San Martino. All’iniziativa hanno preso parte, con una risposta immediata, l’International Soroprimist e l’International Inner Wheel delle sedi di Messina.

   L’operazione effettuata dalla ditta dal Dottor Antonio Marchetta ha avuto luogo lungo il Viale dove sono stati “liberati” gli 8 platani individuati, sotto la vigilanza del Dottore Agronomo Alessandro Giaimi, esperto del Comune.

   Erano presenti, oltre a Flora Salleo, Presidente del Garden Club di Messina, Teresa Gandolfo Presidente dell’Inner Wheel e, in rappresentanza del Soroptimist, Mirella Melazzo De Vincolis oltre a soci dei tre diversi sodalizi.

   I soci del Garden Club di Messina si sono poi recati a Largo San Giacomo per prendere visione delle recenti modifiche apportate all’aiuola che il club cura del 2003.

 

XV Giornata Naz. del Giardino dopo dell'intervento

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

GIORNATA DEL GIARDINO UGAI 2017

RADICEPURA GARDEN FESTIVAL – APERTURA DI GIARDINI PRIVATI

22 – 23 APRILE 2017

 

Il Garden Club di Messina ha celebrato la Giornata del Giardino intitolata “Paesaggio che unisce e racconta” inserendola nell’ambito del RADICEPURA GARDEN FESTIVAL, manifestazione nazionale che è stata inaugurata il 21 aprile e che si protrarrà fino al 21 ottobre con il titolo  “Essenze Mediterranee”. II  GardeNATADELn Club siciliani aderenti all’UGAI sono stati invitati ad aprire giardini privati nelle rispettive città, sottolineando il carattere botanico, culturale ed estetico della manifestazione. Hanno aderito all’invito i club di Catania, Taormina, Caltanissetta e il nostro di Messina, ciascuno offrendo alle visite giardini privati altrimenti inaccessibili.

Il giardino aperto a  Messina è stato quello di Villa Labruto nel quale i proprietari Guglielmo e Ivana hanno accolto i nostri soci e altri visitatori con grande cordialità. Il Professore Labruto ha accompagnato nella visita illustrando le molte varietà botaniche presenti nel vasto giardino, sia essenze mediterranee che quelle di provenienza tropicale o subtropicale, rispondendo alle molte curiosità dei visitatori e offrendo alla vista, nonostante la precocità della stagione, belle e insolite fioriture.

Radicepura - Labruto

I soci con l'insegna del Radicepura Garden Fesival. I soci con l'insegna del Radicepura Garden Fesival. Guglielmo Labruto guida alla visita. Fioriture del giardino. Fioriture del giardino. Fioriture del giardino. Fioriture del giardino. C. D'Amico, R. Pracanica, L. Ryolo. Pracanica, Ryolo, Salleo, Buccisano. S. Calapso, C. Martines.

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

IL GARDEN CLUB DI MESSINA PER LA XII EDIZIONE DELLA GIORNATA DEL GIARDINO UGAI intitolata a:

VERDI “RIMEMBRANZE” DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE: CONOSCENZA E STATO.

FICARRA: PARCO DELLE RIEMEMBRANZE - Convento dei Cento Archi.

 

11 aprile 2015

 

 

   Il Garden Club di Messina ha dato svolgimento presso il Parco delle Rimembranze di Ficarra, in provincia di Messina, alla celebrazione del centenario della prima guerra mondiale sul tema: VERDI “RIMEMBRANZE” DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE: CONOSCENZA E STATO, manifestazione comune a tutti i Garden Club associati all’UGAI patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e dall’APGI.

 

   Quale omaggio al luogo che custodisce i corpi di quei caduti il Garden di Messina ha fatto dono di un cipresso, di un alloro e di due piante di Dasylirion longissimum da porre sulle colonnine di ingresso del Parco stesso. Ha inoltre deposto una corona di alloro ai piedi della lapide commemorativa recante i nomi dei 44 militari caduti nel conflitto.

 

   La celebrazione si è svolta alla  presenza delle autorità civili, militari e religiose, nelle persone del Sindaco Basilio Ridolfo, del Comandante dei Carabinieri, Mar. Dimitra, e del sacerdote, Rev. Don Giuseppe Cavallaro, oltre ad altri esponenti dell’Amministrazione Comunale e della Stazione dei Carabinieri. Particolarmente significativa la partecipazione di due scolaresche: gli alunni della scuola Primaria della scuola Secondaria di primo grado con le rispettive insegnanti.

 

   Al saluto della Presidente Flora Salleo che ha illustrato gli obiettivi della Giornata Nazionale del Giardino dando rilievo al significato di quella odierna dedicata al ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale nella ricorrenza del centenario dalla data del conflitto, è seguito l’intervento del Sindaco che ha sottolineato lo spirito di partecipazione cittadina al ricordo di quegli eventi e di quanto a Ficarra venga realizzato nel mantenere vive le tradizioni e la memoria storica. Ha presentato copia della delibera comunale per l’istituzione del Parco delle Rimembranze risalente al 28 aprile 1923 facendone dono al Garden Club.

 

   La Signora Emilia Rossorollo dell’Ufficio Turistico ha ripercorso la storia del Convento dei Cento Archi narrandone le traversie subite nel tempo, soprattutto a seguito della confisca dei beni ecclesiastici, con il fatale successivo decadimento della struttura. Recuperato in anni recenti il sito, oltre a essere nuovamente degno luogo di riposo per quei caduti, è anche adibito a ospitare eventi di carattere culturale.

 

   La cerimonia si è conclusa con la preghiera per i defunti e la benedizione a tutti i presenti impartita dal sacerdote Don Cavallaro.

 

 

Le Foto XII Giornata del Giardino

1 - Il sito. 2 - La lapide con i nomi dei caduti. 3 - Il cipresso. 4 - la messa a dimora del cipresso. 5 - il saluto della Presidente. 6 - Intervento della Presidente. 7 - Il saluto del Sindaco. 8 - Intervento del Sindaco. 9 - Storia del sito a cura di Emilia. 10 - Dono del Grest di Ficarra. 11 - Omaggio floreale. 12 - Don G. Cavallaro. 13 - Preghiera comune. 14 - Foto di gruppo 1. 15 - Foto di gruppo 2. 16 - Foto di gruppo 3.

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

Foto XI Giornata del Giardino

XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino XI Giornata del Giardino

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Sabato 12 aprile il Garden Club di Messina   ha celebrato l’ XI Giornata del Giardino istituita dall’UGAI nel 2004, manifestazione che gode  del patrocinio morale del Ministero dell’Ambiente.

 Il nostro appuntamento,  grazie all’accoglienza dell’ Amministrazione Comunale e all’attenzione che il Sindaco Prof. Renato Accoranti rivolge agli interventi dedicati all’ambiente e alla cultura e  formazione dei giovani, ha avuto luogo nel prestigioso  nel Salone delle Bandiere del Municipio

 

  Il tema nazionale: “Il verde pubblico è patrimonio di tutti: curiamolo” ha interessato nella nostra città, come spesso nelle scorse edizioni, le scuole, nella convinzione largamente condivisa, che si debbano sensibilizzare le   giovani generazioni alla conoscenza e alla cura del verde sia cittadino che più ampiamente al verde presente in natura.    Considerando il tema nazionale la cornice,  la nostra Giornata  ha proposto quale tema del quadro: “Piante e fiori, mirabili ispiratori di ogni espressione artistica”.

 

  Quattro gli Istituti scolastici coinvolti nella manifestazione:

 - l’Istituto comprensivo “Boer-Verona Trento” con l’esibizione dell’orchestra (30 elementi) e del coro (20 elementi)  che  ha aperto la manifestazione eseguendo suggestivi brani musicali;

 - l’Istituto comprensivo “La Farina-Basile”, Istituto d’arte che,  preceduto dall’intervento del Dirigente Scolastico Prof.ssa Giuseppa Prestipino, ha presentato opere artistiche raffiguranti il mondo vegetale e i fiori;

 - l’Istituto comprensivo “Vittorini” che ha offerto la lettura di un bel brano di Elio Vittorini tratto da “Conversazione in Sicilia”;

 - il Liceo Scientifico “Seguenza” proponendo  la proiezione di un DVD realizzato con le essenze dell’Orto Botanico, oltre a pregevoli fotografie botaniche esposte su pannelli.

 

 L’applaudita presenza del Sindaco ha sottolineato l’interesse dell’Amministrazione  per la cultura ricordando il carattere educativo del verde, 

 Ha poi esposto riflessioni sul coinvolgimento dei giovani nelle attività del Garden Club dedicate alla città e all’ambiente la Prof.ssa Anna Moleti Paino, mentre  sull’importanza estetica del verde ha intrattenuto i partecipanti la Prof.ssa Mela Nicosia, che parafrasando  l’affermazione di Dostoevskij chiedeva “La bellezza salverà il mondo?”.

 Moderatore della Giornata  l’Avv. Silvana Paratore che ha brillantemente coordinato gli interventi.  

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

GARDEN CLUB DI MESSINA

 

Relazione sulla X Edizione della”Giornata del Giardino UGAI”

 

 

 

In occasione della “X GIORNATA DEL GIARDINO UGAI” il Garden Club Messina ha dato svolgimento al programma donando all’Istituto Tecnico Agrario “Pietro Cuppari” l’arredo verde destinato a ornare la facciata dell’Istituto stesso.

 

Le essenze scelte in accordo con i docenti dell’Istituto, ovvero piante di Viburnum tinus e alberelli di Ulivo sono state messe a dimora  in mastelli in disuso appartenenti all’enoteca  dell’ Istituto.

 

L’Istituto è ospitato dal 1946 nell’antico Monastero benedettino di San Placido Calonerò che trae origine dalla donazione di un castello feudale del conte Vinciguerra ai monaci benedettini. Iniziati nel 1376 i lavori di un nuovo cenobio e completati nel 1394, i monaci vi si trasferirono nel 1432, pur proseguendo la costruzione di nuovi ambienti.

 

Ulteriori ampliamenti con l’edificazione di un secondo chiostro, furono effettuati nei secoli successivi fino a quando, nel 1633 i monaci si trasferirono in altra sede in città, per fare ritorno a San Placido nel 1848. Nel 1866 il monastero, come tutti i beni della Chiesa subì la confisca da parte dello Stato e fu in seguito acquistato dall’Amministrazione Provinciale di Messina.

 

Destinato a ospitare la Regia scuola di Agricoltura dal 1946 è la sede dell’Istituto Tecnico Agrario “P.Cuppari”-

 

Al saluto del Preside Prof. Giovanni La Tona che ha illustrato gli indirizzi e le nuove iniziative dell’Istituto, ha fatto seguito, accompagnati dal Prof. Laopoldo Moleti, la visita al complesso scolastico, ai chiostri rinascimentali e alla parte più antica dell’edificio che mostra le volte a crociera e i portali tra i quali particolarmente pregevole quello in stile arabo-catalano all’ingresso alla prima chiesa.

 

L’incontro si è concluso con la visita all’affermata enoteca dell’Istituto in un momento di simpatica convivialità.

 

 

 

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________